Home / Benessere e prevenzione / Tornare in linea dopo la gravidanza con un menu dal potere saziante

Tornare in linea dopo la gravidanza con un menu dal potere saziante

Care neo mamme, tornare in linea dopo la gravidanza non è impossibile, l’importante è avere pazienza e nutrirsi correttamente. Non sarà una cosa immediata perdere peso, impiegherete alcuni mesi, ma impegnandovi con l’alimentazione e con l’attività fisica, otterrete ottimi risultati.

Perdere peso dopo la gravidanza con un menu saziante

Se avete la fortuna e la possibilità di allattare al seno allora goderete di tutti vantaggi che esso comporta, tra i quali proprio quello di consumare tutti i grassi accumulati durante la gravidanza, in previsione dell’allattamento, e ritornare quindi più facilmente in forma.

Infatti, durante la gravidanza, l’organismo ha immagazzinato grassi, liquidi, vitamine e tutti i microelementi necessari al nutrimento del neonato, per questo se si allatterà al seno, tutto il nutrimento che daremo al bebè con il nostro latte, verrà prodotto con le nostre riserve.

Terminate le riserve, bisognerà continuare una dieta corretta e sana per proseguire l’allattamento al seno, per cui bisogna pazientare per mettersi in riga per dimagrire. Dopo i primi 3 mesi di allattamento si può iniziare anche a fare dell’attività fisica gradualmente, magari lontano dalle poppate, in modo tale da non alterare il gusto del latte con il surriscaldamento corporeo.

Dieta da seguire dopo aver terminato l’allattamento

Tutte le neomamme che hanno terminato l’allattamento al seno, possono iniziare una dieta per ritornare in forma e in linea. Di seguito vi proponiamo una dieta di 1.300 kcal con un elevato potere saziante a base di zuppe.

Il menu per 7 giorni

  1. LUNEDÌ
    COLAZIONE: un bicchiere di lazze parzialmente scremato, o per chi no beve latte vaccino, un bicchiere di latte di soia, di riso, etc. un cucchiaino di zucchero, una fetta di pancarrè tostato con un cucchiaino di marmellata;
    SPUNTINO: mousse magra alla frutta da 125 g;
    PRANZO: arrosto di tacchino 80 g, contorno di verdure ( tranne legumi, patate e mais) condite con un cucchiaino di olio etra vergine di oliva; un panino a piacere (integrale, ai cereali,etc.), melone bianco o 2 mandarini;
    MERENDA:  una tazza di tè verde con un cucchiaino di zucchero o miele  e 2 lingue di gatto;
    CENA: zuppa d’orzo e lenticchie, una mela o una pera.
  2. MARTEDÌ
    COLAZIONE: un bicchiere di latte a piacere, caffè e un cucchiaino di zucchero, 2 fette biscottate con un cucchiaino di marmellata;
    SPUNTINO: una spremuta di arancia
    PRANZO: ricotta 100 g, contorno di verdure (tranne legumi, patate o mais) condite con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva, un panino , una mela o una pera;
    MERENDA: una tazza di tè verde con un cucchiaino di miele o zucchero e 2-3 biscotti di avena;
    CENA: minestrone di legumi misti e alloro, una banana o un’arancia.
  3. MERCOLEDÌ
    COLAZIONE: un cappuccino con un cucchiaino di zucchero e un cornetto vuoto ( per chi non vuole rinunciare ad una colazione al bar, altrimenti si può sostituire il cappuccino con una tazza di latte a piacere e il cornetto vuoto con biscotti di avena);
    SPUNTINO: un succo di mirtillo
    PRANZO: zuppa preparati di quinoa 50 g, una salamella piccola, una carota, una patata, un porro e una costa di sedano, per frutta una mela o una pera;
    MERENDA: una tazza di tè verde con un cucchiaio di miele o zucchero di canna con due piccoli pasticcini o biscotti di avena;
    CENA: 130 g di carne di fettina ai ferri, contorno di verdure condite con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva, un panino a piacere, una banana o un melone bianco.
  4. GIOVEDÌ
    COLAZIONE: tè verde o nero con un cucchiaino di zucchero di canna o miele, 3 fette biscottate con 2 cucchiai di marmellata;
    SPUNTINO: un pacchetto di cracker o grissini;
    PRANZO: formaggio light 70 g, contorno di verdure condite con olio extra vergine di oliva, un panino a piacere, ananas o pera;
    MERENDA: una mela o una arancia;
    CENA: minestra di erbe e farro (50g borragine, 150g erbette, lattughino 50 g, cicorino 50 g, cipollotto, aglio, origano, maggiorana secca, timo, sale e pepe), melone bianco o una pera.
  5. VENERDÌ
    COLAZIONE : una spremuta di arancia biscotti a piacere 20 g;
    SPUTINO: un cappuccino con una fetta biscottata o una tazza di latte a piacere:
    PRANZO: tonno sott’olio 80 g , con verdure condite con olio extra vergine di oliva, un panino o una pera;
    MERENDA: una tisana ai frutti di bosco con un cucchiaino di zucchero o miele, una fetta biscottata o cioccolata 50 g;
    CENA: zuppa di pesce con crostini, 2 fette di melone bianco o una banana piccola.
  6. SABATO
    COLAZIONE: un bicchiere di latte a piacere, caffè e cereali;
    SPUNTINO: un succo d’ananas;
    PRANZO: crema aromatica ( mezza cipolla, mezza costa di sedano, una carota, 150g di fagioli, salsa di pomodoro, timo, maggiorana e prezzemolo), una pera o un’ananas;
    MERENDA: tè con un cucchiaino di zucchero e 2 biscotti integrali;
    CENA: 1/2 margherita, una macedonia di frutta fresca di stagione o un sorbetto alla frutta. Oppure un secondo di pesce o carne ( no fritti o insaccati), verdure crude condite con olio extra vergine di oliva, un panino a piacere o una porzione di patate al forno 15 g.
  7. DOMENICA
    COLAZIONE: uno yogurt magro con cereali o frutta;
    SPUNTINO: un cappuccino o un tazza di latte a piacere con cacao;
    PRANZO: crema aromatica una pera o ananas;
    MERENDA:  una tazza di tè verde e 2 biscotti ai cereali;
    CENA: brodetto di pesce all’abruzzese ( un trancio di palombo, un pagello, un trancio di rana pescatrice, 50g di gamberi, passata di pomodoro 220ml, aglio, prezzemolo, carota e 2 foglie di alloro, costa di sedano, cipolla e vino bianco 50g), con verdure condite, ananas o 1 mandarino.

Dopo aver condiviso con te questo menu che potrebbe aiutarti a seguire una dieta sana che ti aiuti a eliminare i chili accumulati durante la gravidanza, condividi anche tu con me e con le altre mamme un consiglio o alcune ricette per una dieta post gravidanza.

Aspettiamo i vostri commenti con consigli e ricette per perdere i chili accumulati durante la gravidanza!

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*