Home / Guida alla gravidanza / Guidare in gravidanza: bisogna indossare le cinture di sicurezza?

Guidare in gravidanza: bisogna indossare le cinture di sicurezza?

Mettersi alla guida di un’auto in gravidanza non è nè consigliato nè vietato, però ci sono delle accortezze da seguire.
Se si sta vivendo una gravidanza serena, senza problemi o disturbi particolari, la donna può mettersi alla guida della propria macchina ricordando che se le dimensioni della pancia sono molto grandi, può essere difficile avventurarsi in viaggi molto lunghi.

Se si soffre di nausea, di dolori addominali, di pressione bassa, o di altri disturbi legati alla gravidanza, forse è meglio evitare di utilizzare la macchina, inoltre sevi trovate nel primo trimestre, periodo delicato in cui tutto è in fase di formazione è meglio evitare sia mettersi in viaggio con una macchina che guidarla, per non subire sull’utero i colpi che si avrebbero in caso di strade sconnesse.

Si deve utilizzare la cintura di sicurezza in gravidanza?

L’articolo 172 del codice civile prevede la possibilità di esonerare la donna in gravidanza dall’uso della cintura di sicurezza, dietro rilascio di un apposito certificato medico.

Ma il Ministero della Salute consiglia l’uso della cintura per le donne in gravidanza, salvo per casi eccezionali. Bisogna sistemare il sedile in modo da aver più spazio e indossare la cinta con il nastro addominale sotto la pancia vicino alle cosce, mentre la fascia diagonale posizionarla tra i seni. E’ importante non comprimere la pancia con la fascia della cintura di sicurezza.

In caso di viaggi molto lunghi si consiglia di fare molte pause, soprattutto per svuotare la vescica compressa dalla posizione seduta e per fare qualche metro a piedi per riattivare la circolazione.

Non dimenticate soprattutto di essere prudenti.
Buon viaggio!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*