Home / Benessere e prevenzione / Gravidanza: combattere le macchie sul viso

Gravidanza: combattere le macchie sul viso

macchie viso gravidanzaLe variazioni ormonali tipiche della gravidanza possono condurre alla nascita di macchie sulla pelle del viso, le quali sono solitamente estese e di colore irregolare.

Esteticamente queste manifestazioni cutanee non sono molto piacevoli, ma possono essere trattate con prodotti appositi. La causa delle macchie va ricercata nell’aumento naturale di melanociti, ovvero le cellule dell’abbronzatura.

Mentre la tintarella si presenta spesso uniforme, queste macchie sono irregolari e non apportano una situazione di uniformità nel viso. Le zone più colpite sono solitamente gli angoli della bocca, i contorni del naso e la porzione del mento.

In via preventiva è necessario applicare una protezione molto alta quando ci si espone al sole, 50 o 50+, dotate di filtri a base di zinco o biossido di titanio. Se alcune macchie sbocciano ugualmente esse possono essere trattate con elementi naturali, quali pomate o creme a base di mandarino giapponese o boldo cileno. In commercio esistono prodotti cosmetici che risolvono il problema in modo veloce.

Essi sono però a base di ingredienti chimici, quali acido cogico e l’acido fitico. E’ preferibile impiegare prodotti naturali e scegliere di trattare le macchie con questi prodotti nel post parto. Al contempo è ideale assumere una buona quantità di vitamina C, utile come antiradicale e come uniformante dell’incarnato della pelle del viso. Le macchie sul viso possono infatti scomparire una volta conclusa la gestazione oppure diventare molto più leggere. Se il problema sussiste ci si può rivolgere dopo il parto ad un centro estetico, per sottoporsi ad un ciclo di trattamenti mirato ad eliminarle in modo definitivo.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*