Home / Guida alla gravidanza / Cosa si intende per gravidanza provvisoria?

Cosa si intende per gravidanza provvisoria?

gravidanza provvisoriaLa gravidanza provvisoria è uno stato, o meglio un atteggiamento messo in pratica da molte donne. La diagnosi prenatale delle condizioni di salute del bambino può favorire e accelerare l’attaccamento affettivo fra mamma e il piccolo, quando il risultato è positivo, o renderlo problematico, in caso di malformazioni fetali più o meno gravi.

Ecco che il periodo che precede la pratica di queste diagnosi viene vissuto in modo diverso dal resto della gravidanza. Molte donne, prima di affezionarsi al bimbo che verrà, preferiscono infatti attendere i risultati degli esami.

Questo atteggiamento di distacco e di volontà di aspettare è noto come “gravidanza provvisoria” o tentative pregnancy. Gli esami prenatali rappresentano il punto di arrivo, dopo i quali la gravidanza provvisoria può convertirsi nella scelta di non tenere il bambino o di proseguire la gravidanza, vivendola in modo pieno e totale. Non c’è nulla di cui stupirsi, in quanto si tratta di un fenomeno ampiamente studiato e che deve essere analizzato con la dovuta intelligenza. La volontà di far nascere un bambino sano sotto ogni punto di vista implica delle aspettative materne incredibilmente intense, le quali danno vita nei casi più speciali ad uno stato mentale di distacco e di attesa.

Il rapporto prenatale dipende da molti fattori, i quali entrano in sinergia tra di loro. Fra essi si annovera l’ambiente dove si vive, gli stimoli esterni e le persone che circondano la futura mamma. Se questi fattori sono positivi si attua un meccanismo mentale sicuramente leggero mentre, se essi si presentano come problematici e forzati, l’atteggiamento di ‘gravidanza provvisoria’ può assumere dei tratti difficili da gestire, votati alla negatività e all’induzione dell’ansia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*