Home / Curiosità / Incinta di otto mesi corre per sport: è polemica

Incinta di otto mesi corre per sport: è polemica

incinta correAlysia Montano, atleta professionista statunitense non ha avuto dubbi: voleva partecipare all’importante gara tenutasi all’Hornet Stadium di Sacramento e non ha rinunciato, anche se incinta di otto mesi. L’atleta, chiamata ‘ fiore del vento’ per la sua abitudine di correre con un fiore colorato tra i capelli ha quindi corso gli ottocento metri con il pancione, arrivando ultima, ma accolta da una standing ovation da parte dello stadio.

Molte le polemiche suscitate dal gesto, in quanto non si trattava di una semplice ‘corsa nel parco’ ma di una gara competitiva di velocità. Considerando che l’atleta non ha messo in atto un tempo ridicolo, anzi ha diminuito il suo record personale stabilito a Monaco di soli 35 secondi, viene spontaneo chiedersi se questa scelta sia positiva o negativa. Sicuramente la performance dell’atleta statunitense ha ‘spaccato’ in due l’opinione pubblica, dividendola tra chi ha inneggiato al suo gesto e tra chi l’ha decisamente criticato e bollato come ‘troppo rischioso’.

Alysia Montano ha dichiarato che correre è la sua vita e che non avrebbe rinunciato per nulla al mondo alla sua performance. Al contempo, i medici affermano dalla notte dei tempi che svolgere della buona attività fisica in gravidanza è una scelta che aiuta sia il rilassamento della madre che la salute del bambino. Ogni scelta chiede in ogni caso di essere ponderata e seguita da rigorosi controlli medici. Sicuramente Alysia conosce bene il suo fisico e si è sentita in grado di correre la gara senza nessuna preoccupazione, in nome della salute sua e del piccolo nascituro.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*