Home / Tutto sul bambino / Gestire l’arrivo di un secondo bambino: come dirlo al primogenito?

Gestire l’arrivo di un secondo bambino: come dirlo al primogenito?

secondogenitoSpesso l’arrivo di un fratellino o di una sorellina rappresentano dei momenti di confusione e di paura per i genitori, i quali non sanno come comunicare al primogenito l’arrivo di un nuovo bambino. Il rischio di incomprensioni è molto alto, per cui è necessario riflettere su quale sia il momento e il modo migliore per annunciare l’arrivo del nascituro.

Tutto è legato all’età del primogenito. I bambini comprendono sicuramente che qualcosa sta cambiando nella mamma ma, a seconda dell’età, possono esserne più o meno certi. Un bambino molto piccolo non può certamente capire cosa sta succedendo, mentre un piccolo dai quattro anni in su possiede già le conoscenze necessarie per comprendere che qualcosa sta cambiando…

A seconda dell’età e del carattere del bambino, la scelta ideale risiede nell’essere chiari, fermi e positivi, comunicando che un fratellino o una sorellina stanno arrivando a fare compagnia al primogenito. Un No deciso deve essere detto a stati di panico, di tensione e a comunicazioni troppo leggere.

Si deve semplicemente comunicare la notizia al piccolo con calma e ripeterla cercando di trasmettere positività al bambino. E’ fondamentale che il primogenito non si senta spaventato e che non provi un senso di abbandono. Una delle paura più forti è naturali è la possibile perdita dei genitori, i quali potrebbero dedicare tutto il tempo al secondo bambino, dimenticandosi del primo! Ovviamente questo non è possibile, ma è necessario spiegare con attenzione e calma tutto ciò al piccolo.

Un altro modo per tranquillizzare il primogenito è quello di chiedere il suo aiuto. Chiedendo di aiutare la mamma e il papà nelle cose più semplici, il bambino si sentirà al centro dell’attenzione e comprenderà che la sua presenza è necessaria, tanto più adesso che sta arrivando un nuovo bambino ad allietare la famiglia!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*