Home / Alimentazione in gravidanza / Gli integratori utili in gravidanza

Gli integratori utili in gravidanza

integratori in gravidanzaDurante la gravidanza, sin dal primo periodo, si consiglia di assumere degli integratori per aiutare l’organismo della donna  a sostenere la formazione e la crescita del bambino. Molti sono gli integratori studiati per la gravidanza, poi ogni ginecologo consiglia, dopo un’accurata indagine di esami del sangue, quali sono quelli più indicati per la vostra gravidanza.

L’assunzione di tali integratori va fatta sempre sotto controllo medico, evitare l’uso indiscriminato di auto-prescrizione di prodotti che se non dannosi possono essere inutili e a volte anche molto costosi.

Conosciamo gli integratori da vicino e quando sono utili

  • Fluoro: non si trova libero in natura ma solo in combinazione con altri elementi; maggiormente è presente nelle uova, nel formaggio, salmone, merluzzo, frutti di mare e mele; è molto importante perchè favorisce il deposito del calcio a livello osseo, riduce l’acidità nella bocca rafforzando lo smalto e contrastando la carie.
  • Vitamina K: con vitamina K si intende un insieme di composti e viene suddivisa in tre gruppi, K1,K2,K3 distinte a seconda delle parti differenti dell’intestino in cui viene assorbita; sostanzialmente tale vitamina sintetizza la flora batterica intestinale e si deposita sul fegato e il suo assorbimento è favorito dalla presenza di grassi presenti nella dieta alimentare; gli alimenti vegetali più ricchi di vitamina K sono quelli a foglia verde come ad esempio spinaci, lattuga, si trova broccoli, piselli, cavoli Bruxelles, verza, ecc.
  • Vitamina D:  tale vitamina è davvero molto importante per i neonati che vivono in zone con scarsa presenza del sole e con la pelle scura, poichè viene assorbita sotto l’azione dei raggi ultravioletti del sole; è importante per regolare il metabolismo del calcio e del fosforo per il processo di ossificazione; principalmente presente nell’olio di merluzzo, salmone, aringa , uovo e burro.
  • Ferro: il ferro è molto importante soprattutto in gravidanza, infatti sicuramente, dopo aver valutato le analisi del sangue o in caso di anemia, il ginecologo vi consiglierà di assumere integratori di ferro a seconda dei casi; è presente principalmente nella carne, nell’uovo, pesce, legumi e spinaci.
  • Acido folico:  è la vitamina B9 che in gravidanza viene attinta dal feto dall’organismo della madre fino a 0,4 mg al giorno, può essere assunta da verdure a foglia verde come spinaci, broccoli, asparagi e lattuga, nelle arance, nelle frattaglie, nei legumi, cereali e uova.
  • Vitamina B6: una carenza di questa vitamina provoca scarsa crescita, ridotta produzione di anticorpi, vomito e dermatite seborroica; si trova principalmente nel pollo, salmone, fegato, maiale, vitello, formaggio, pesce, uova, farina integrale, lievito, latte intero, piselli, cavolfiori, banane e noci.
  • Vitamina B12: assieme alla vitamina B6 è essenziale per l’organismo e il loro fabbisogno è assicurato dall’allattamento e da una corretta alimentazione; è presente nel fegato di ovino, vitello, oca, poll, tacchino, pesci come sgombro e salmone, polpo e mitili, anche uova, formaggi, latte e yogurt.
  • Vitamina A: è una vitamina importante per la crescita e il funzionamento dei tessuti organici, specie quelli epiteliali, delle mucose e del’occhio; presente nell’olio di fegato di merluzzo, fegato di bovino, burro, tuorlo d’uovo, carote, spinaci, cavolo, broccoli, verze, zucca, pomodoro, lattuga, melone, albicocca, pesca, arancia e anguria.
  • Vitamina C: necessaria ai processi immunitari, ormonali e antiossidanti, favorisce l’assorbimento del ferro; si trova facilmente nelle arance, nei mandarini, cavolfiori, pomodori.
  • Vitamina E: questa vitamina liposolubile (cioè che si scioglie meglio negli oli e nei grassi), si trova principalmente nelle sostanze grasse di tipo vegetale, come gli oli in genere, la margarina, inoltre nella frutta secca e germi di cereali.
  • Zinco: lo zinco è un elemento importante per gli essere umani, antiossidante, regola gusto e olfatto, importante per la crescita e sviluppo fisiologico; i cibi che contengono zinco sono molti, tra cui: formaggio grana, anacardi, fegato, carni e pesce.
  • Selenio: in sinergia con la vitamina E, elimina i radicali liberi, protegge l’apparato cardiovascolare e giova alla salute della pelle e delle mucose; presente soprattutto nel tonno fresco, pesce, aragosta, mitili e agnello.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*