Home / Alimentazione in gravidanza / Il menu della neomamma

Il menu della neomamma

alimentazione e allattamentoSolitamente, il primo pensiero di molte donne dopo il parto, è quello di dimagrire per ritrovare la forma prima della gravidanza.

Innanzitutto, dopo il parto, bisogna recuperare con calma le fatiche fisiche ed emozionali vissute durante la gravidanza, il travaglio e il parto, ed assumere una dieta, per chi ha deciso e può allattare, che comprenda tutti gli alimenti indispensabili per l’allattamento.

Se si osserva una dieta equilibrata non c’è bisogno di ricorrere ad integratori; se si allatta al seno, il fabbisogno energetico, nutritivo e idrico sarà maggiore rispetto a quello richiesto in gravidanza, infatti è necessario un apporto calorico extra di 500 kcal al giorno.

Dieta per la mamma che allatta

L’alimentazione della mamma che ha scelto e che può allattare al seno, deve essere ricca di:

  • alimenti proteici come latte e latticini, ricchi  di calcio, fosforo e vitamina A;
  • pesce, uova e carne che contribuiscono a coprire il fabbisogno di acidi grassi ed amminoacidi, ferro, minerali e alcune vitamine;
  • oli vegetali crudi utili per il loro carico di acidi grassi e vitamine liposolubili;
  • frutta, verdura, cereali e legumi;
  • moderare gli zuccheri.

Consigli per un’alimentazione sana

Allattando al seno potrai sentirti libera di mangiare secondo le tue abitudini, con l’accortezza però di eliminare eventualmente i cibi che provocano dei disturbi al bambino.

Bisogna evitare assolutamente gli alcolici, perchè l’alcol passa nel latte causando sonnolenza e vari disturbi dell’alimentazione nel neonato;

importante è l’apporto proteico nella tua dieta in quanto gli acidi grassi, molto importante tra questi è il DHA , sono fondamentali per lo sviluppo del bambino;

frutta e verdura sono raccomandati tutti i giorni per fornire fibre che aiutano la regolarizzazione dell’intestino e arricchiscono il latte di sali minerali;

latte e derivati sono importanti perchè forniscono il calcio, prezioso minerale per le ossa e i denti;

non dimenticare anche il consumo di pane e pasta che rappresentano una grande fonte di energia.

Infine sulla vostra tavola non devono mancare minestre, zuppe, bevande a base di frutta e spremute di frutta fresca, acqua oligominerale non gasata a basso contenuto di sodio.

 

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*