Home / Parto / Parto naturale dopo un cesareo

Parto naturale dopo un cesareo

Parto naturale dopo un cesareoGeneralmente si pensa che dopo aver partorito il primo figlio attraverso un intervento chirurgico, come il cesareo, non si possa più partorire, successivamente, con un parto naturale.

Questo perchè non sempre le mamme sono informate correttamente e soprattutto supportate adeguatamente per affrontare questa esperienza con serenità e consapevolezza e quindi non partorire naturalmente dopo un cesareo viene ad essere quasi una decisione automatica.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i parti vaginali dopo un cesareo dovrebbero essere incoraggiati, in quanto garantiscono un adattamento migliore del bambino alla vita extrauterina e diminuiscono il rischio di stress respiratorio. Vediamo in che modo.

Vantaggi per il bambino e per la mamma

Innanzitutto durante il travaglio si verificano delle modificazioni cardiovascolari e neuro-ormonali attraverso le quali il bambino si prepara al nuovo ambiente che lo attende fuori dall’utero materno, affrontando più facilmente il cambiamento ambientale; inoltre con un parto vaginale si riduco di tre volte le complicazioni di tipo chirurgico che si possono verificare nelle gravidanze successive.

In alcuni ospedali, in assenza di indicazioni mediche per le modalità del parto, viene incoraggiato il travaglio naturale con una specie di prova. Un esempio lo è l’Ospedale Buzzi di Milano, che da poco ha inaugurato il nuovo servizio rivolto alle donne che hanno un cesareo alle spalle: si possono organizzare incontri condotti dal personale del punto di nascita che possono accompagnare le donne nel loro percorso  e dare tutte le risposte alle loro domande.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*