Home / Cura del bambino / Come procedere nello svezzamento?

Come procedere nello svezzamento?

Come procedere nello svezzamento?Dopo 5-6 mesi di latte è il momento di arricchire gradualmente la dieta del vostro bambino. Qual è il modo migliore per proporre nuovi sapori e introdurre il cucchiaio?

È necessario seguire un ordine preciso per introdurre i vari alimenti nell’alimentazione dello svezzamento. Si può iniziare con qualche cucchiaino di frutta omogenizzata e poi con le pappine.

Secondo le più recenti indicazioni per lo svezzamento, è consigliato iniziare non prima dei 4 mesi e non dopo i 6 mesi 6 mesi e mezzo.

I primi alimenti da proporre durante lo svezzamento

Iniziare con la frutta è più una tradizione italiana che una vera e propria indicazione scientifica o tappa obbligatoria, tuttavia proporre qualche cucchiaino di frutta non è sbagliato.

Per le prime pappe si può preparare del brodo di verdura con liofilizzato di carne, crema di riso ( o  mais e tapioca), un cucchiaino di olio extravergine di oliva e un più in là anche cucchiaino di parmigiano reggiano.

La scelta del liofilizzato può facilitare il passaggio dall’alimentazione esclusivamente lattea ad una pappa di consistenza più densa, però non è indispensabile, si possono utilizzare anche gli omogenizzati.

Per chi non gradisce il cucchiaino come comportarsi?

Sicuramente ogni bimbo ha i suoi tempi, non bisogna avere fretta durante lo svezzamento e non bisogna farsi prendere dall’ansia di fronte ad eventuali rifiuti. È importante non insistere e non forzare il bambino.

Se il bambino non è disposto ad assaggiare i nuovi cibi, possiamo aspettare qualche giorno e poi riprovare nuovamente a proporre la nuova pappa.

Nel frattempo il latte continua a garantirgli un nutrimento adeguato.

Non dimentichiamo che lo svezzamento consiste nell’accompagnare il bambino alla scoperta di nuovi sapori e favorire un approccio sereno al cibo.

Come procedere nello svezzamento?

Quando aggiungere le verdure al brodo?

Se il bambino accetta volentieri le prime pappe, potete iniziare subito con le verdure di stagione (verdure con sapori non molto forti). Bisogna gestire lo svezzamento con libertà, lasciandosi guidare dai segnali e dalle preferenze del proprio bambino.

Quando le pappe sono due al giorno, a mezzogiorno la carne si può alternare con uovo e pesce e alla sera al posto della carne si può offrire delo formaggio.

Come regolarsi con il sale

Se i cibi sono già saporiti non è necessario aggiungere il sale, anche perchè sappiamo che un uso moderato del sale  giova ai piccoli e anche agli adulti. Da evitare anche l’aggiunta di zucchero per addolcire pappe.

Le poppate e lo svezzamento

I bambini che vengono allattati al seno, continueranno a poppare in libertà, mentre i piccoli nutriti con il biberon berranno latte a colazione e merenda ( con aggiunta di un biscotto).

Ricordiamo che l’introduzione del latte vaccino è da evitare prima del primo anno di età, in quanto, oltre a poter causare intolleranze che provocano diarrea, il latte vaccino fornisce un apporto di proteine eccessivo rispetto alle esigenze del lattante.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*