Home / Cura del bambino / Scegliere l’asilo nido, una baby sitter o rimanere a casa col bambino?

Scegliere l’asilo nido, una baby sitter o rimanere a casa col bambino?

Scegliere l'asilo nido, la baby sitter o rimanere a casa col bambino?Si dice spesso che quando nasce un bambino la vita cambia. E’ sen’altro vero, soprattutto perché da quel momento in poi diventa lui la preoccupazione principale di tutte le mamme e di tutti i papà.

Per le mamme, in particolare, non appena il bambino comincia ad essere un po’ più grande, ci si pone il problema di come impiegare la sua giornata, se, cioè, mandarlo all’asilo nido, chiamare una baby sitter o rimare a casa con lui.

Questo problema riguarda la maggior parte dei genitori, soprattutto se entrambi lavorano e sono fuori casa tutto il giorno o quasi.

Asilo nido o baby sitter?

Le mamme che lavorano hanno l’esigenza di scegliere tra una di queste due prospettive. Entrambe sono valide soprattutto se le strutture e la persona a cui ci si rivolge godono di buona reputazione.

L’asilo nido permette al piccolo di entrare da subito in contatto con gli altri sui coetanei e, anche se i livelli di interazione sono limitati alle loro capacità motorie e linguistiche, è già possibile notare come questi ambienti possano creare facilmente dei climi favorevoli alla socializzazione.

La baby sitter è una scelta sicuramente meno traumatica per il bambino, il quale continua a muoversi in un ambiente che gli è familiare e che conosce bene, senza uscire dalle mura di casa.

La differenza essenziale sta nell’assenza della mamma, che fino a quel momento aveva condiviso con lui quello stesso spazio. Per evitare, così, che il distacco sia troppo pesante, le mamme potrebbero optare per un periodo di “rodaggio” con la baby sitter, in cui il bambino dividerà il suo tempo con entrambe.

Rimanere a casa con il bambino

Se le esigenze lavorative e di vita lo permettono, restare a casa con il proprio bambino è senz’altro un’altra soluzione da non sottovalutare. Ogni attimo trascorso con lui sarà irripetibile e sapere di poterlo vivere senza restrizioni non ha prezzo.

Non bisogna, però, costruirsi una trincea e negarsi al mondo, anzi. Uscire e permettere al bambino, seppur piccolo, di esplorare nuovi posti e nuove situazioni è fondamentale per la sua crescita, quindi magari anche se per sola mezza giornata si può mandare il bambino al nido oppure in una ludoteca per piccoli.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*