Home / Benessere e prevenzione / Cosmesi / Curare i capelli durante la gravidanza

Curare i capelli durante la gravidanza

Curare i capelli durante la gravidanzaLe donne incinta rifioriscono e sono più belle che in qualunque altra fase della loro vita. Ma i cambiamenti dovuti alla gravidanza nella futura mamma sono numerosi e non sempre controllabili. I capelli, ad esempio, sono un vero e proprio tarlo perché hanno dei mutamenti continui: possono incresparsi, spezzarsi o inaridirsi a seconda di ciò che lo scompenso ormonale provoca in ciascuna donna.

Lo shampoo e il balsamo

Per avere dei capelli quanto più sistemati possibile si può pensare ad uno shampoo e un balsamo idratanti, che riescano a tenere sotto controllo la chioma. Il balsamo, in particolare, si rende indispensabile perché nell’economia del lavaggio svolge una funzione importantissima, ammorbidendo i capelli e appesantendoli quanto basta per evitare che dopo l’asciugatura stiano dritti in testa come nel peggiore degli incubi! Nei periodi più difficili, addirittura, si può completamente bypassare lo shampoo, sciacquando i capelli solo sotto acqua tiepida e facendo una massaggio con il balsamo. Bisogna prestare attenzione anche alle etichette dei prodotti che si utilizzano, badando che siano a base di ingredienti naturali. Benché non ci sia alcuna dimostrazione in tal senso, sembra che alcune reazioni chimiche facciano male al feto perché, assorbite dal cuoio capelluto, vanno a mischiarsi al sangue e a danneggiare, di conseguenza, il bambino. Altro consiglio è di evitare elastici o lacci se i capelli tendono a spezzarsi e di tagliarli, invece, se eccessivamente folti.

Asciugatura non molto calda

Un altro accorgimento da prendere per la cura dei vostri capelli, è quello, prima di tutto, di non frizionare i capelli bagnati con l’asciugamani, ma tamponarli delicatamente e poi passare all’asciugatura con il phon. La temperatura del phon non deve essere molto elevata, scegliete una temperatura media quando i capelli sono bagnati, successivamente passate ad una temperatura più calda se dovete fare la piega.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*