Home / Allattamento / Mughetto del lattante

Mughetto del lattante

mughetto-del-lattanteÈ una forma di candida che interessa il cavo orale, è molto fastidiosa ed è comune nei bambini appena nati. Si presenta con piccole macchie bianche sulle gengive, palato, lingua, che possono sembrare residui di latte, ma non riescono a rimuovere.

Poichè il fungo si manifesta nell’intestino è facile che si possa manifestare anche nelle zone intime vicino al pannolino, con arrossamenti, screpolature e bollicine.

Qual è la causa del mughetto del lattante?

La causa principale della candida del lattante è la presenza di alterazioni dell’equilibrio fisiologico nell’intestino. Essa prolifera anche negli ambienti caldo-unidi come la vagina o il seno della mamma, quindi può essere trasmessa direttamente dalla madre che lo sta allattando.

In alcuni casi il mughetto può essere stato trasmesso al momento del parto attraversando il canale vaginale probabilmente infetto da candida, anche se in realtà è molto poco probabile con tutti i controlli a cui è sottoposta la gestante.

Un’altra causa può essere una terapia antibiotica che ha alterato l’equilibrio della flora intestinale e il fatto che il piccolo sia nato prematuro con un apparato intestinale non ancora completamente sviluppato.

Come capire se la mamma ha la candida al seno?

In genere dopo un allattamento ben avviato, quando si inizia a sentire dolore al momento della poppata oppure una sensazione simile a tanti aghi al capezzolo, forse potrebbe trattarsi di un principio di candida.

Inoltre se l’area del capezzolo si presenta molto arrossata con intenso bruciore, allora si deve consultare il proprio medico curante, perchè sicuramente si ha un principio di candida al seno.

Come curare la candida del lattante?

Si deve sicuramente consultare il proprio pediatra.

In caso di manifestazione lieve, si può trattare la bocca del bambino con un rimedio casalingo: lavare la bocca del bimbo con acqua e bicarbonato con garzine sterili e violetto di genziana

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*