Home / Benessere e prevenzione / Essere in forma / L’attività fisica in gravidanza

L’attività fisica in gravidanza

Lasciamo a casa la vecchia immagine della donna incinta appollaiata sul divano perché non è assolutamente quello che ci si aspetta da una futura mamma! A meno che non ci siano complicanze durante la gestazione che obblighino la mamma al riposo, una leggera e sana attività fisica non può che far bene. Il moto fa si che si mantenga un buon tono muscolare, utile ai fini del parto, che non si ingrassi particolarmente e, inoltre, aiuta la circolazione del sangue e il buon umore.

Quali attività svolgere durante la gravidanza

Camminare è sicuramente il metodo migliore che le mamme hanno per tenersi in forma. Prima di tutto è assolutamente gratis e, cosa ancora più importante, è rilassante. Non essendoci orari da rispettare e forzature altrui, ci si può godere la passeggiata a tal punto da non rendersi conto che ci si sta allenando.
Per le più pigre, che non riescono ad essere costanti o che vogliono affidarsi a mani esperte, basta rivolgersi alle palestre della propria città. Quasi tutti i centri sportivi organizzano corsi di ginnastica pre-parto, che comprendono esercizi per la colonna vertebrale, per i muscoli addominali e per il rilassamento. La ginnastica dolce, infatti, senza dare un eccessivo carico alla gestante, consente una buona attivazione muscolare. Ad essere stimolato è anche l’apparato cardiovascolare che favorisce il trasporto di ossigeno e di sostanze nutritive al feto.
Il nuoto è un altro sport adatto alle gestanti e può essere praticato fino alla fine della gravidanza. Sono molto utili anche gli esercizi di acquagym che riducono la forza di gravità e consentono di eseguire movimenti che a terra risulterebbero più faticosi.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*