Home / Guida alla gravidanza / Esami da fare durante la gravidanza

Esami da fare durante la gravidanza

Data la delicatezza della fase della gravidanza, è importante per le mamme fare degli esami per prevenire alcune patologie. Ci sono, infatti, malattie non gravi, come la toxoplasmosi e la rosolia, che, se contratte durante i mesi di gestazione, possono provocare danni al feto.
Ad esempio la toxoplasmosi, che è per giunta asintomatica, può causare al bambino problemi cerebrali, oculari e intaccare il sistema nervoso.
Anche la rosolia è pericolosa per il bambino: penetrando la placenta, il virus raggiunge direttamente il feto che può andare incontro a degenerazioni della malattia che portano sordità e problemi alla milza, al cuore, al fegato. Per prevenire, quindi, è meglio sottoporsi ad alcuni esami.

Esami da fare

La futura mamma, quindi, dovrebbe prima di tutto sottoporsi ad esami che controllano l’eventuale presenza del virus della rosolia e la presenza degli anticorpi come l’ IgG e l’ Igm e di quelli contro la toxoplasmosi.

Un altro test da fare è il test di Simmel che, in concomitanza con altri test, rivela se il soggetto è portatore sano di talassemia, una malattia ereditaria che comporta l’anemia.

Ovviamente è necessaria una consulenza ginecologica che contempli l’esame citologico e il controllo della cervice vaginale, il famoso Pap Test, per escludere la presenza del Papilloma Virus, una delle prime cause del cancro all’utero.

Tutti questi esami sono gratuiti e sono molto utili a scongiurare eventuali problemi futuri che potrebbero essere motivo di preoccupazione sia per la mamma che per il feto.

 

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*