Home / I consigli della Psicologa / Mamme troppo giovani

Mamme troppo giovani

Aumentano sempre di più le ragazze che diventano mamme prima ancora che riescano a sentirsi adolescenti. Qualche anno fa sconvolse mezzo mondo la storia di una quattordicenne inglese che ebbe un bambino con un ragazzo di un anno più giovane di lei. Una scelta coraggiosa va detto che, però, è causa e conseguenza di un disagio sociale non indifferente. Si dovrebbe diventare genitori quando si è pronti: essere mamme e papà comporta una grande responsabilità verso se stessi e verso la vita che si è generata. Non si può prendere sotto gamba un compito del genere.
Prima che si decida di mettere al mondo un figlio, bisognerebbe avere una storia solida e una base economica adeguata a venire incontro alle esigenze di una famiglia. In tal senso è importante la prevenzione che, oltre a fare da schermo alle malattie sessualmente trasmissibili, è l’unico modo che abbiamo di prevenire gravidanze indesiderate.

I consultori

Uno degli organi comunali che svolgono un ottimo lavoro in questo senso sono i consultori. Con visite e consulenza assolutamente gratuite, i consultori fungono da fari nel mare di interrogativi di queste forse future mamme. Dico forse perché spesso si procede anche all’interruzione di gravidanza che, nel caso di ragazzine non maggiorenni, necessita l’intervento del giudice del tribunale dei minori. E così ci si ritrova a portarsi addosso il peso inesorabile di un aborto, una delle esperienze più terrificanti che una donna possa vivere.
Che ci si rivolga al consultorio o ad un assistente sociale, ciò che conta è non vivere nel buio della solitudine questo avvenimento miracoloso e rigenerante che è la gravidanza. L’appello è rivolto, soprattutto, alle giovani future mamme che hanno timore di una reazione dei genitori: non esitate a confidarvi con loro, sapranno aiutarvi e  darvi il supporto che vi meritate.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*