Home / Guida alla gravidanza / La musica in gravidanza

La musica in gravidanza

Si dice spesso che i bimbi nella pancia delle loro mamme sentono tutto ciò che avviene al di fuori del loro mondo. Non tutti ci credono e ritengono che la cosiddetta memoria prenatale – termine con cui si indica l’attività mnemonica del piccolo sviluppata nel ventre materno – sia un mito da sfatare.

Alcuni studi, invece, sembrano aver trovato riscontro del fatto che i rumori esterni e, soprattutto, la musica arrivino al feto forti e chiari. La musica giunge al piccolo sotto forma di vibrazioni del sistema osseo e anche attraverso l’orecchio interno. Le ricerche  che sono state fatte in questa direzione hanno evidenziato come la percezione degli stimoli ambientali aiuti lo sviluppo del sistema nervoso del bimbo, facendogli maturare una maggiore sensibilità musicale.

Quale musica ascoltare

La musica aiuta sia la mamma che il piccolo a rilassarsi a patto che, ovviamente, si tratti di melodie adatte a svolgere questa funzione. I dischi di musica classica o di musica new age sono perfetti per rasserenarsi e trasferire al bimbo la gioia che noi stesse abbiamo riscoperto ascoltando delle note leggere, tranquillizzanti e positive. E’ da evitare la musica hard rock o quella metal: possono creare agitazione nella mamma e disturbare di conseguenza anche il piccolo.
Per non sbagliare, si può scegliere un cd o una compilation che si trovano nei tanti negozi premaman. Non trascurate questo momento di perfetta comunione che potete vivere con il vostro piccolo: è la base per creare un legame che diventerà indissolubile.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*