Home / Cura del bambino / Preparare la cameretta

Preparare la cameretta

Un bambino in casa porta tanta gioia ma anche altrettanta responsabilità. Da quando scopriamo di aspettarlo fino a quando lo vedremo lasciare casa nostra e diventare autonomo, dobbiamo prenderci cura di nostro figlio, preparargli il terreno nel modo migliore. Il primo passo da fare è l’allestimento della sua stanzetta. Il consiglio è di cominciare già qualche mese prima della sua nascita, così da non trovarci con tutte le incombenze che ci pesano addosso all’ultimo momento. Compriamo una cosa alla volta, con calma e sapienza, senza doverci poi pentire di acquisti sbagliati fatti perché pressati dallo scorrere inesorabile del tempo.

Come allestire al stanzetta

La camera del piccolo deve essere asciutta e ben esposta, preferibilmente a sud. La temperatura dell’ambiente deve aggirarsi sui 22°C e non deve scendere al di sotto dei 20°C durante la notte e l’umidità deve rimanere intorno al 50%.
Per rispettare questi parametri, comprate un termometro ( per la temperatura) e un igrometro ( per l’umidità) in modo da misurare sempre il livello dell’uno e dell’altro. Un alto tasso di umidità non permette l’evaporazione del sudore, mentre un livello troppo basso  fa seccare le mucose e porta a un’elevata sudorazione con una conseguente perdita eccessiva di liquidi.
La culla o il lettino devono avere le sponde alte, il materasso deve essere abbastanza rigido e il cuscino basso. La cosa più importante è evitare di far dormire il vostro bimbo in un letto o in una culla troppo spaziosi per lui: le pareti dell’utero lo hanno abituato ad una sensazione di avvolgimento totale che bisogna cercare di ricreare. Molte insonnie, infatti, sono causate proprio dal fatto che il neonato si sente perso in uno spazio troppo grande per lui.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*