Home / Senza categoria / Eritema da pannolino

Eritema da pannolino

L'eritema da pannolinoL’eritema da pannolino è uno dei disturbi più frequenti nei neonati e nei bambini con la pelle particolarmente delicata può manifestarsi con una certa frequenza. E’ possibile, con piccole accortezze, evitare questo piccolo problema e con semplici cure affrontarlo per risolverlo in pochi giorni.

Come si manifesta  l’eritema da pannolino e quali sono le cause

Questa irritazione della pelle compare nella zona genitale e si presenta generalmente come un arrossamento diffuso, a volte anche con screpolature e piccoli taglietti sulla cute. E’ determinata dal contatto della pelle delicatissima del bambino con le feci e l’urina. Infatti l’ammoniaca rilasciata da queste sostanze, e insieme l’umidità creata dal pannolino, modificano il Ph dell’epidermide, alterando la barriera naturale che la protegge da eventuali agenti esterni.

Come prevenire l’eritema da pannolino

La prima regola da seguire è quella di cambiare spesso il pannolino, evitando in questo modo che feci e urina rimangano a lungo a contatto con la pelle del bambino, irritandola. E’ bene lavare il piccolo ad ogni cambio e asciugarlo con molta cura soprattutto nelle pieghette.
Cercare di utilizzare le salviettine umidificate solo quando ce n’è davvero bisogno, per esempio quando si è fuori casa, altrimenti si rischierebbe di seccare troppo la pelle alterando il Ph fisiologico.
Sconsigliato è anche l’uso del borotalco, in quanto nell’ambiente caldo umido del pannolino e con l’aggiunta della pipì e delle feci, si formerebbe una sorta di impasto che non gioverebbe alla pelle del neonato.

Come curare l’eritema da pannolino

Con semplicissime attenzioni si può evitare questo piccolo inconveniente.
Ad esempio si può lasciare il neonato senza pannolino tutte le volte che è possibile. Con la pelle arrossata dall’eritema, non conviene lavare il piccolo con l’acqua che tende a seccare la pelle, ma si può utilizzare un’emulsione a base di acqua di rose e olio di mandorle: versando un po’ d’olio nel flacone di acqua di rose si può avere una soluzione già pronta per l’uso.

Di solito è consigliata la crema a basa di zinco che forma una barriera sull’epidermide del bambino che impedisce a feci e urina di ristagnare sulla pelle; molto efficace per curare l’arrossamento è anche la crema alla calendula, che ha proprietà lenitive, disinfettanti e cicatrizzanti. Di solito il disturbo si risolve nel giro di pochi giorni.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*