Home / Parto / Cinque soluzioni per un parto indolore

Cinque soluzioni per un parto indolore

Vi proponiamo delle tecniche collaudate per un parto indolore, efficaci, che si possono imparare in contesti differenti a seconda della propria esigenza, che favoriscono strumenti per affrontare il dolore del parto in serenità, in modo attivo, senza subirlo. Tali tecniche possono aiutare a rilassarsi anche oltre la sala parto.

Lo stretching: per un parto attivo

Dal quarto mese in poi, lo stretching permette di mantenere tonico ed elastico il tuo fisico. Durante il corso di stretching la donna si preapra a scegliere le posizioni antalgiche (contro il dolore) da assumere durante il travaglio e quelle giuste per dare lo sprint finale durante il parto. Grazie agli esercizi di stretching, la donna scopre posture istintive per affrontare il dolore del travaglio senza interventi esterni. Fortunatamente l’organismo ci aiuta durante questa fase, che per alcune donne può rivelarsi davvero dolorosa, rilasciando le endorfine, una sorta di analgesico naturale che aiuta a superare i dolori delle contrazioni, conciliando anche il sonno durante le pause delle contrazioni acute.
In una struttura pubblica potrai trovare alcuni mezzi che posso aiutarti ad affrontare il dolore del travaglio: ad esempio il pallone per dondolarsi, oppure i cuscini per trovare sollievo nelle varie posizioni.

Il RAT: la forza della concetrazione

Il Training Autogeno Respiratorio permette di rilassare mente e corpo attraverso la respirazione lenta  e profonda. Il dolore in una situazione di tensione e paura verrebbe avvertito intensamente, invece grazie alla respirazione che rilassa mente e corpo, abbiamo una percezione del dolore più bassa.
Un corso di RAT si può tenere dal settimo mese di gestazione, oltre ad apprendere la tecninca di rilassamente , si fa gruppo anche insieme alle altre mamme.
Con la respirazione si rilassano tutti i muscoli del corpo, in modo tale da non opporsi ai dolori delle contrazioni irrigidendosi, ma assecondandoli, come quasi un andargli incontro.
Gli atrezzi necessari  in questa tecnica sono la concentrazione, la coordinazione del respiro e l’immaginazione.

In acqua: l’aiuto della leggerezza

E’ noto che l’acqua allegerisce il nostro corpo, ci da più libertà di movimento e tranquillità. Partorendo in acqua non solo la donna ha molti vantaggi, ma anche il bambino godrà dei benefici dell’acqua.
Già dai primi mesi di gravidanza si possono seguire corsi in piscina per gestanti, invece per il travaglio e quindi il parto, bisogna informarsi sulle strutture che adottano anche questa tecnica.
Dondolarti in acqua durante il travaglio agevola la discesa del bimbo nel canale del parto e la leggerenza dei movimenti ti aiuterà a passare da una posizione all’altra senza fatica.
Ricordati di portarti il pezzo di sopra del costume, se ti senti a disagio completametne nuda, un elastico per i capelli ed un accappatoio per quando hai voglia di uscire dall’acqua.

Benefici del parto in acqua
Parto in acqua: quando, come e dove
Ginnastica in acqua in gravidanza

Lo Yoga: armonia tra corpo e anima

Al corso di yoga si imparano posizioni efficaci per il benessere durante la gravidanza e ottimi per il parto. Si può iniziare con gli esercizi yoga già dai primi mesi, oltre a prepararti al parto, gli esercizi ti aiuteranno ad affrontare i disturbi della gravidanza.

Leggi il post sugli eserci di Yoga per la gravidanza
Yoga e gravidanza
I benefici dello Yoga in gravidanza
Esercizi di preparazione al parto

Autoipnosi: rilassamento totale

Durante l’autoipnosi si raggiunge uno stato di rilassamento totale simile alla condizione che precede il sonno. Questo stato ti permetterà di sopportare i dolori delle contrazioni e di rilassare tutto il tuo apparato muscolare, lasciandoti però cosciente.
In questa tecnica è importante non solo fare le lezioni al corso, ma allenarsi anche a casa, facendo gli esercizi tutti i giorni; solo così si può arrivare preparati per il parto.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*