Home / Alimentazione in gravidanza / La tua dieta mese per mese (terzo trimestre)

La tua dieta mese per mese (terzo trimestre)

Durante il sesto mese

In questo periodo il cibo rimane più a lungo nell’intestino, a causa della maggiore rilassatezza dei muscoli e per permettere un completo assorbimento delle sostanze nutritive. Purtroppo questo tende a provocare stipsi (stitichezza), per questo è opportuno aumentare il consumo di liquidi e il consumo di fibre, la colazione è certamente il momento migliore per mangiarle. Se bevendo acqua tendi a gonfiarti, non la bere durante i pasti, prova a farlo a digiuno, al mattino o lontano comunque dai pasti.
Ormai siamo alla fine del secondo semestre, e nonostante ti sentirai piena di vigore, non abbassare la guardia, il tuo corpo continua ad aver bisogno di pasti energetici e tu devi cercare di mantenere bassi i livelli di guclosio; infatti il diabete gestazionale potrebbe giocarti brutti scherzi.

Attenta a non esagere con pasticcini e dolci vari!
Evita i grassi di origine animale, soprattuto quelli contenuti nel burro e nel formaggio.

Il tuo  organismo sta lavorando al massimo per garantire uno sviluppo sano e corretto del feto, quindi se ti capita di ritrovarti col fiato corto o persino senza fiato, non preoccuaparti.
Sostituisci i frullati di frutta con i centrifugati di verdura, ad esempio potresti bere succo di pomodoro, ricco di antiossidanti davvero ottimi per il tuo stato.

Settimo mese

Orami la tua pancia è di una grandezza considerevole ed il tuo stato è ormai evidente. Se non hai commesso troppi peccati di gola, dovresti essere ingrassata di circa sei chili.
Ora il tuo bambino comincia ad ingrassare, si stiracchia, calcia, il suo cervello è simile a quello di un neonato. L’alcol gli risulta estremamente nocivo, perciò se continui a berlo, ora è arrivato il momento di smettere definitivamente.
In questo mese si entra nella crescita fetale veloce. I muscoli del tuo bambino sono quasi completamente sviluppati e continuano ad aumentare ancora di volume.
La tua dieta deve essere ricca di proteine, è il momento in cui ne hai maggionrmente bisogno. In tavola no dovrebbe mai mancare il pesce, le uova ben cotte ed i fagioli.
Nel caso tu sia vegetariana, fai attenzione a determinate carenze alimentari: compensale mangiando cereali, uova e soia.
Ricordati anche di assumere alimenti ricchi di ferro, in quanto il tuo bambino ne ha bisogno per trasportare l’ossigeno attraverso il sangue. Prendi cereali, spinaci e legumi per garantire al tuo organismo la presenza di questo prezioso minerale. Ricordati di evitare la combinazione spinaci-calcio, perchè questa verdura contiene acido ossalico una sostanza che precipita il calcio, impedendo un corretto assorbimento da parte del tuo rganismo.

Ottavo mese

Ormai sei nel terzo trimestre inoltrato ricomincerai a sentirti stanca, devi continuare a prendere ferro. Per combattere la spossatezza devi mangiare carne, noci e vegetali a foglia verde. Il bambino dentro di te cresce velocemente ed ha un maggiore bisogno di proteine. Si raccomanda il consumo di carne sempre ben cotta, perchè la Toxoplasmosi è sempre in agguato. Mangiando carne ben cotta eviterai le insidie di questo parassita, purtroppo si nasconde anche nelle verdure, prima di mangiare le insalate lavale con grande accuratezza. Se hai un giardino o sei amante delle piante, proteggi le tue mani dal contatto con la terra usando dei guandi spessi; stai lontana anche da cani e gatti fino al parto, perchè sia da questi animali che dai loro escrementi potresti contrarre il parassita.
Se hai disturbi quando urini, non esitare il tuo ginecolo, potresti avere delle infezioni dell’apparato urinario. Il succo di mirtillo è straordinario per prevenire le infezioni delle vie urinarie, i più agisce come antibiotico naturale.

Se mangiare è diventato un problema a causa della pressione esercitata dal feto sullo stomaco, cerca di ingerire piccole quantità di cibo durante l’intera giornata oppure prediligi cibi liquidi come ad esempio purè, vellutate, zuppe, brodini,….

Nono mese

Il tuo organismo deve essere ben idratato e protetto mediante l’acqua, inoltre hai bisogno della vitamina E, contenuta soprattutto nelle noci, nel pane e nei cereali. L’unico organo che non potrebbe essere ancora maturo sono i polmoni, la vitamina E aiuta  a completarne lo sviluppo.
Continua a fare una moderata attività fisica, sarai in forma per il parto e rafforzerai gli adduttori e l’area del perineo. Le banane ti aiuteranno a recuperare le forze dopo la nascita del bambino.
Crampi notturni?
Combattili con cibi ricchi di magnesio, come le noci e la soia.
Non devi saltare assolutamente nessun pasto: se non hai fame prendi almeno un frutto o bevi una tazza di brodo, anche i purà sono una buona alternativa e possono essere mangiati a qualunque ora della giornata, basta riscaldarli al microonde.

Nella 36 settimana il tuo bambino si è formato completamente, potrebbe tranquillamnete anche nascere adesso, non ci sarebba alcun problema.
Il suo sistema immunitario ruba anticorpi al tuo organismo come mezo di protezione. In questa fase della gestazione lo zinco è vitale e le lenticchie ne sono ricchissime.

Tutto è praticamente pronto per la sua nascita, il tuo bambino si prepara ad attraversare il canale del parto.
Mangia alimenti energetici, miele, panini farciti con prosciutto cotto, con il parto e il puerperio ti attendono dei momenti spossanti.

Leggi i primi Cinque Mesi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*