Home / Inizio della gravidanza / La vita del feto dentro di te

La vita del feto dentro di te

Ecco come cresce

Dopo un rapporto sessuale soltanto poche migliaia dei 200 milioni di spermatozoi attraversano la vagina dirigendosi verso le tube di Falloppio.
Il tuo bambino cresce più rapidamente durante la sua vita uterina rispetto a qualsiasi altro momento della sua vita futura.
Un esempio: durante il quarto mese il suo peso quadruplicherà e la sua lunghezza raddoppierà. Il nutrimento che aiuta tuo figlio a crescere gli viene trasmesso attraverso la placenta e il cordone ombelicale. A tre mesi inghiotte il liquido amniotico che lo circonda.

Cosa succede subito dopo la fecondazione?

Prima della fecondazione un ovulo oppure l’ovocita, si libera  dall’ovaio e scende attraverso la tuba di Falloppio sino all’utero. Il suo nucleo contiene 23 cromosomi. Dopo un rapporto sessuale, soltanto poche migliaia dei 200 milioni di spermatozoi attraverso la vagina dirigendosi verso le tube di Falloppio.

Gli spermatozoi aderiscono alla superficie dell’ovocita ma soltanto uno riesce a penetrarlo e gli apporta i 23 cromosomi paterni necessari per formare un essere umano.
Immediatamente comincia la divisione e moltiplicazione cellulare.
Le prime 12 settimane sono decisive per quanto concerne il suo sviluppo e la formazione degli organi. A partire da questo momento ci sarà una crescita continua e si metteranno a punto le sue funzioni vitali per il momento della nascita.

1° e 2° settimana

A pochi giorni dal concepimento le cellule dell’ovocite danno vita al blastocisti, un gruppo di cellule che si impianta nel tessuto uterino dal quale otterrà tutti i nutrimenti necessari per il suo sviluppo. Le cellule più esterne del blastocisti daranno origine alla placenta, al cordone ombelicale e alla cavità che conterrà i liquido amniotico, quelle più interne si svilupperanno in embrione.

3° e 5° settimana

In questo periodo il tuo piccolo è grande come un chicco di riso, è lungo circa 5mm, però già la testa sta prendendo la sua forma con la cavità degli occhi, e la curva della colonna vertebrale è già ben visibile come anche le piccole protuberanze che diventeranno gli arti inferiori e superiori.

6° e 8° settimana

Si sviluppano i maggiori organi come fegato, pancreas, cuore e polmoni. La forma dell’embrione è ancora molto curva con una testa enorme girata completamente contro il busto. Il suo cuore batte e si sta formando anche il suo sistema digestivo.
Verso la settima settimana l’embrione ha raggiunto una lunghezza di circa 13-15 mm e comincia a sembrare più umano. Comincia a raddrizzarsi e si formano le dita delle mani e dei piedi.

9° e 12° settimana

Bocca e narici del naso sono già distinguibili, inoltre anche le papille gustastive nella lingua si sono già formate e può compiere movimenti facciali.
Cominciano a crescere anche le unghia delle dita. I suoi reni sono già in funzione e ha ricominciato a fare pipì.  Al terzo mese può compiere anche molti altri movimenti, anche se impercettibili.

Alla dodicesima settimana l’embrione diventa un feto.

13° e 20° settimana

Una peluria sottile chiamata lanugo copre il corpo del feto e il mecomio si deposita nel suo intestino. Il mecomio è un materiale organico viscoso  di colore verdastro, costituito da bile, cellule epiteliali e muco, che viene espulso entro 24 ore dalla nascita.
E’ lungo circa 16mm e peso intorno ai 150 grammi. La sua testa è ancora grande in confronto al resto del corpo.
Ha tutti i neuroni che userà durante la sua vita, anche se non ancora in connessione tra di loro. Il suo viso è completo di ciglia e sopracciglia.

21° e 26° settimana

Dopo olfatto e gusto, in questo periodo si sviluppa anche l’udito. Puoi perfino notare i suoi movimenti in risposta alle vostre voci.

Si sviluppa anche il riflesso per cui  se la sua mano tocca la sua guancia, può girarsi verso di lei e cercare di trovarla con la bocca, può perfino ciucciarsi il dito. Ora pesa circa 450 grammi e il suo busto misura 20 cm a cui bisogna aggiungere altri 10 cm di gambe.

27° e 40° settimana

In questi ultimi  mesi di gravidanza il bambino accumula il grasso di cui ha bisogno per nascere e che gli permetterà di regolare la temperatura corporea.
Si produce anche l’ormone cortisone per aiutarlo nella maturazione polmonare.
Dopo nove mesi il bambino occupa tutto lo spazio che puù all’interno dell’utero. Molto spesso si ranicchia a ovetto per dormire e stira gli arti soltanto quando è sveglio. Non potrà allungarsi completamente fino a quando non compirà un giorno di vita fuori dall’uterno materno.

Intorno alla 28° settimana riesce a riconoscere la tua voce e quella del tuo compagno.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*