Home / Parto / Rottura delle acque

Rottura delle acque

Come avviene la rottura delle acque?

Il vostro bambino sapete che si sviluppa in una sacca, la placenta, piena di liquido amniotico. Quando il tappo mucoso è espulso, il collo ritirato, la sacca delle acque non è più protetta.
Può cedere in qualsiasi momento, sotto la pressione della testa del bambino, o sotto l’ azione di uno sforzo muscolare della madre.
Il liquido amniotico allora fuori esce: è la “rottura delle acque“.

Correre in ospedale

Anche se le contrazioni non avvengono in un intervallo di tempo minimo, bisogna andare senza indugiare in ospedale, poichè il bambino non è più protetto dal suo ambiente, si possono creare infezioni, il cordone ombelicale può scivolare verso il basso, provocando delle complicazioni al momento dell’ espulsione.
Quindi chiamate immediatamente vostro marito o qualche vostro parente per farvi accompagnare immediatamente in ospedale, per evitare il complicarsi della “fine”gravidanza e del parto.

6 commenti

  1. sei molto professional nei tuoi consigli, complimenti! utile e rassicurante!

    potremmo ingaggiarti come esperta per il nostro programma! esperto sui generis…

    betta
    mammenellarete.wordpress.com

  2. Grazie betta per i complimenti!!
    Cerco di informare in modo molto semplice e chiaro ,proprio come vorrei ricevere io le informazioni che fornisco.
    Sì, potrei definirmi un “esperto sui generis”, ogni giorno che scrivo un post per le mie lettrici (e per me), vado incontro alle loro esigenze, i miei argomenti sono dettati soprattutto dalle “parole chiavi” che le utenti utilizzano per raggiungere il mio blog.
    Grazie e a presto.
    Elena.

  3. ma forse ricevi più mail private che commenti?

    hai mai pensato di dare i tuoi consigli sui generis (esperienza unita a conoscenza)in pillole anche video?

    pensaci e fammi sapere…hai ricevuto la mia mail di venerdì?

    betta

  4. elisa@patatoni.com

    Anche io mi ero informata sulla rottura delle acque, ma poi me el hanno rotte in ospedale dopo diverse ore di travaglio! anche se il liquido era ancora limpido. Ho scoperto dopo che non è necessario ma che forse lo hanno fatto per accorciare i tempi! Posso fare denuncia?

  5. Ciao Elisa!!
    Anche altre mamme hanno avuto la tua esperienza: in ospedale per ridurre le ore di travagliano, i medici hanno provocato la rottura delle acque, in modo tale da essere pronti per la sala parto.
    Io no so se sia il caso di esporre denuncia, non so se hai avuto complicazioni causa questo procedimento, comunque nella maggior parte dei casi i medici sanno quello che fanno, tranne nei casi in cui dimenticano “pinze” nello stomaco.
    Tanti auguri di buone feste, e grazie per aver lasciato la tua esperienza.
    Elena.

  6. quale puo esere il motivo di un parto prematuro a 5 mesi considerando che tute le analisi sono usite perfete

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*