Home / Gravidanza e medicina / Rieducazione perineale

Rieducazione perineale

cistite in gravidanzaDurante la gravidanza e il parto, il perineo si distende. Anche se le cause sono diverse, un rilassamento del perineo può provocare ulteriori complicazioni, come perdite di urina o dei problemi sessuali.
Quindi non trascurate il passaggio della “rieducazione”, poiché i risultati sono notevoli!

Cosa è il perineo?

Il perineo o zona perineale è uno spazio anatomico che osservato in un corpo in “posizione ginecologica”, (sdraiato sul dorso con le cosce e le gambe flesse ed allargate) risulta delimitato in alto dalla sinfisi pubica, in basso dal coccige e lateralmente dalla parte interna delle cosce.
Questo insieme di muscoli, di legamenti e di membrane molto solide che formano un vero e proprio pavimento, come una rete sostiene la vagina, la vescica e il retto.
Si può rappresentare la sua forma come un losanga, attaccato al pube con la punta anteriore, al coccige con la punta posteriore, all’ ischio con le punte laterali.( l’ ischio è l’ osso dell’ anca).

Rilassamento del perineo

Se il perineo si rilassa, in seguito alla gravidanza, è facile immaginare le conseguenze: gli organi, meno sostenuti tendono a rilassarsi, lo sfintere è meno efficace, sono presenti perdite di urina, soprattutto durante gli sforzi.

Anticipare il problema

La rieducazione del perineo, è dunque essenziale per una vita confortevole.
Una rieducazione forzata o non assidua, può causare dei problemi negli anni successivi al parto: l’ invecchiamento muscolare favorisce in effetti il rilassamento della zona perineale.

Identificare i rischi di distensione

Tutte le donne non sono esposte agli stessi rischi della distensione perineale.
Alcuni fattori predispongono le giovani mamme a questi problemi: la nascita di un bambino rande ( più di 3,7 kg), oppure di un bambino il cui perimetro del cranio è superiore a 35,5 cm.
Oppure può avvenire in seguito ad una pressione addominale dopo l’ espulsione del bambino, e il troppo sforzo.
I rischi sono ugualmente multipli nel caso in cui siete alla vostra terza gravidanza.

Parto naturale senza problemi

Per i dottori le giovani mamme che hanno partorito naturalmente, senza problemi gravi, senza complicazioni, il cui bambino aveva un peso medio o che hanno subito un cesareo senza complicazioni, hanno bisogno di una leggera “rieducazione” del perineo.

Le perdite urinarie

Le giovani mamme che presentano delle perdite urinarie visibili durante gli sforzi, sono particolarmente indicate per una rieducazione perineale.
La visita post-parto indicherà senza dubbio una mancata tonicità del perineo.

Gli altri rischi

Le mamme che presentano una forte incontinenza, minzioni notturne frequenti, a volte un prolasso vaginale accompagnato da problemi sessuali, hanno bisogno di una rieducazione approfondita di più di 20 sdutte. E’ indispensabile.
Se il risultato si rivela insufficiente ( cioè i problemi non sono stati risolti), sarà necessario un intervento chirurgico.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*