Home / Allattamento / I vantaggi dell’allattamento al seno

I vantaggi dell’allattamento al seno

Il bambino assume attraverso il latte materno nutrienti e anticorpi, e il corpo della donna che allatta produce degli ormoni utili al processo e all’equilibrio post-parto, il legame affettivo fra madre e bambino viene rafforzato grazie all’allattamento materno.

È stato dimostrato che l’allattamento materno è particolarmente vantaggioso anche per la madre, durante il periodo in cui una donna allatta il corpo della madre produce ormoni che favoriscono il rilassamento e la serenità, e che aumentano l’istinto materno e il legame affettivo con il bambino.

Nelle donne che allattano c’è una drastica riduzione dei casi di depressioni post-parto, inoltre un contatto precocissimo con il bambino (nei primi minuti dopo il parto) stimola la produzione di ossitocina grazie alla quale la contrazione dell’ utero risulta più rapida.

L’allattamento permette alla madre di consumare i grassi accumulati durante la gravidanza, proprio in vista del periodo di allattamento, e di ritornare quindi facilmente al peso forma.  L’allattamento frequente ed esclusivo favorisce il ritardo del ritorno delle mestruazioni e della fertilità, diventando così un buon metodo anticoncezionale naturale, e permettendo al corpo della madre di aumentare le proprie riserve di ferro , che in genere diminuiscono con le mestruazioni.

È dimostrato infine che allattare riduce il rischio di tumore alle ovaie e alla mammella

Articoli correlati

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*